Mani in Pasta: lo show di cucina per i più piccoli

Mani in Pasta è lo show-cooking di mia creazione che rende protagonisti i bambini. Nato un po’ per caso nel 2011, è diventato in poco tempo un format di successo che mi permette di girare l’Italia e che regala sempre tanti sorrisi a tutte le persone coinvolte.
Ricordo come da piccolo mi divertissi a creare torte con la sabbia, per poi decorarle con i fiori come un perfetto cake-designer:

Quello che voglio trasmettere ai bambini è proprio la passione per la cucina attraverso il gioco, insegnandogli al tempo stesso le regole di una corretta alimentazione.

Per questo motivo, in ogni tappa del tour, cucino insieme a loro due piatti a base di frutta, verdura di stagione e ingredienti salutari, puntando sui colori e sulla semplicità.  L’ultima tappa del tour risale a Domenica 18 Giugno, a San Damiano d’Asti.

Inserito nel programma del festival La Barbera Incontra, il mio laboratorio di cucina interamente dedicato ai bambini è stato un gran divertimento per tutti.

Al loro arrivo, ogni bambino ha ricevuto un grembiulino, per potersi mettere all’opera come un vero e proprio chef.

Allacciato il grembiule e tirate su le maniche, lo show ha avuto inizio. Per il dolce, ho guidato i bambini nella preparazione di una torta tutta particolare, fatta con polenta cotta. Abbiamo schiacciato la polenta con uno schiacciapatate, per poi miscelarla con uova e zucchero e condirla con della frutta: qualche mela e un po’ di frutta secca, come bacche e mirtilli rossi e viola, per dare un tocco di colore all’impasto. Abbiamo poi messo il tutto in forno, utilizzando lo zucchero di cocco, più leggero rispetto a quello normale e non lavorato, quindi anche più salutare. Mangiare bene non significa infatti escludere i dolci: una torta così, oltre ad essere in un certo senso a spreco zero visto che l’ingrediente di base è la polenta già cotta, è un’ottima alternativa alle classiche merendine confezionate, sempre piene di coloranti artificiali e conservanti. In più, sono sicuro che se i bambini proveranno a cucinarla di nuovo a casa insieme ai loro genitori, diventerà ancora più buona!

Il secondo piatto del laboratorio è stato un maltagliato, uno dei più apprezzati dai bambini, perché possono sbizzarrirsi nel tagliare la pasta, senza dover per forza essere precisi.

Come prima cosa, abbiamo frullato del basilico con l’acqua; una volta ottenuta la nostra acqua colorata di verde, abbiamo aggiunto la farina per fare l’impasto. Con l’aiuto di mini-mattarelli, fatti su misura per loro, i bimbi hanno tirato la pasta molto sottile, l’hanno cosparsa di parmigiano grattugiato e l’hanno richiusa su se stessa per amalgamare bene il tutto. L’hanno poi tirata nuovamente e tagliata con la loro rotellina da ravioli, ottenendo così il maltagliato. Infine, dopo averla cotta, l’abbiamo condita con del pomodoro bio.

Ovviamente, dopo tanto lavoro, abbiamo anche assaggiato le nostre creazioni. Il bello di questo format è che dà la possibilità ai bambini di essere protagonisti dall’inizio fino alla fine, quando finalmente hanno la soddisfazione di mangiare ciò che hanno cucinato con le loro mani. In più, tra una ricetta e l’altra, c’è sempre della musica a tenerci compagnia e a farci ballare, anche se noto sempre più spesso che le canzoni che scelgo per l’occasione vengono surclassate dalle loro richieste: niente da fare, i bambini adorano i tormentoni!

Per concludere in bellezza, come in ogni tappa di Mani in Pasta, i bambini hanno ricevuto un attestato ufficiale: con la mia firma, che conferma la loro partecipazione alla lezione di cucina, sono ora tutti dei potenziali piccoli grandi chef.

Si è trattata di un’altra esperienza bellissima. La partecipazione al tour di Mani in Pasta è sempre grande: questa volta c’erano ben 83 bambini, tutti pronti ad imparare e divertirsi insieme

Ci sono ancora tante tappe a cui poter prender parte con i vostri figli. Qui potete vedere quelle in programma per il resto dell’estate, ma per rimanere aggiornati e scoprire tutti i dettagli su location ed orari seguite la mia pagina Facebook “Diego Bongiovanni Chef”.

22 luglio: Roccaverano

30 luglio: Motta di Costigliole, per la 72° Sagra del Peperone

20 agosto: Serralunga d’Alba

21 agosto: Castelletto Uzzone

27 agosto: Massa Carrara

Alcuni Video delle precedenti tappe sono disponibili sul mio canale Youtube.

Leave a Reply

Your email address will not be published.